venerdì 28 ottobre 2011

Roma Film Fest - giorno 1.





Si è aperta ieri la sesta edizione della Festa del Cinema di Roma, che all'inizio si è tanto sottolineato che era una festa, e adesso c'ha scritto sotto al logo festival, ma vabbè.
Ad aprire le danze è stato, fuori concorso, The Lady di Luc Besson, storia dell'amore tra l'attivista birmana premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi - interpretata dalla ex Geisha (per Rob Marshall) Michelle Yeoh - e suo marito, l'inglese Michael Aris, fatto di vent'anni di arresti domiciliari, lunghe separazioni, un regime anti-democratico ostile. La semi-sconosciuta sceneggiatrice Rebecca Frayn ha impiegato tre anni per stendere per la prima volta la storia completa della leader parlando con le persone che l'hanno circondata per tutta una vita. Intanto, il rinnovato terzetto Penélope Cruz / Sergio Castellitto / Margaret Mazzantini veniva intervistato da televisioni e giornali convinti che i tre presentassero il film Venuto Al Mondo ma quei tre lo stanno ancora girando (non senza difficoltà, a quanto pare), per cui era davvero dura.
Oggi, 28 ottobre, è il primo giorno ufficiale di fest(iv)a(l). In concorso verrano proiettati Poongsan, scritto e prodotto da Kim Ki-duk e diretto da Juhn Jaihong, che racconta la storia di un giovane "eroe" che si azzarda a varcare il confine Corea del Nord - Corea del Sud portandosi dietro l'amante di un disertore nordcoreano di cui si innamorerà, l'inglese Hysteria appena finito di applaudire, commedia ottocentesca in cui Hugh Dancy cura l'isteria femminile massaggiando le signore sotto la gonna contro il volere della femminista Maggie Gyllenhaal (nel cast anche Rupert Everett e Felicity Jones, che sarà presente anche domani), e l'italiano Il Mio Domani che vede protagonista assoluta un'inquieta Claudia Gerini insoddisfatta e lavoratrice che si risveglia dopo la morte del padre. Fuori concorso, il film d'animazione The Adventures Of Tintin, diretto da Steven Spielberg e prodotto da Peter Jackson e doppiato da Jamie "Billy Elliot" Bell e Daniel "James Bond" Craig, basato sulla celebre serie a fumetti di Hergé.

Nessun commento:

Posta un commento