domenica 30 ottobre 2011

Roma Film Fest - giorno 3.





Grazie a Dio tutto finisce, il festival di Roma ancora no dato che è solo al terzo giorno ma in compenso le saghe sì, e dopo i maghi pseudo-dark è la volta dei vampiri pseudo-boni che sono arrivati alla quarta "fatica" cinematografica che è la penultima e la presentano anche quest'anno in anteprima a Roma con la solita parte sfigata del cast in sala - guardate, mi rifiuto anche di scrivere il titolo del film.
In concorso: La Femme Du Cinquième con l'attore sceneggiatore regista Ethan Hawke nella parte di uno scrittore americano che si trasferisce a Parigi per riconquistare moglie e figlia e che finisce per fare il portiere di notte in un albergo di periferia; incontra poi la francese Kristin Scott Thomas (che francese non è ma parla fluentemente sessanta lingue) con la quale inizia questa relazione che si basa sul vedersi due volte a settimana a casa sua, al quinto piano appunto, e finisce in giri loschi e poi in caserma. Charlotte Rampling sta invece morendo nel secondo film in gara, The Eye Of The Storm, e chiama al capezzale i figli Geoffrey Rush e Judy Davis che per anni l'hanno accusata di non saperli amare e cercano di farla chiudere in una casa di riposo per accelerarne la morte. Entrambi i film sono tratti da romanzi di grande successo. Oltre al duetto/ dibattito tra Scamarcio e Rubini, più volte "partners" sul set, fuori concorso sono stati presentati, stamattina, La Nouvelle Guerre Des Boutons, La Nuova Guerra Dei Bottoni, uscita in Francia un mese fa riscuotendo un incredibile successo, remake del celebre film del '61 ambientato questa volta durante la Seconda Guerra Mondiale per contrapporre quella guerra a questa, che ai vinti non toglie la vita ma le asole; e poi questo pomeriggio, sempre fuori concorso per Alice Nella Città, Jesus Henry Christ di Dennis Lee e prodotto da Julia Roberts, con Toni Collette madre di un ragazzino espulso da scuola per aver scritto un manifesto "sulla verità" e Michael Sheen padre di una dodicenne che si pone domande sul genitore dopo l'uscita del suo "Nato Gay o Diventato Così?". Ovviamente le due famiglie si incontreranno e si ameranno.

Nessun commento:

Posta un commento