sabato 26 novembre 2011

Torino Film Festival - giorni 1 e 2.





Si è aperta ieri la ventinovesima edizione del TFF, il Torino Film Festival che quest'anno durerà fino al 3 dicembre e conterà in concorso ben sedici film di registi esordienti o giunti al massimo alla terza opera.
Non seguiremo il festival giorno per giorno come abbiamo fatto con Roma perché altrimenti ne usciamo pazzi, ma ogni due giorni verranno segnalate le iniziative e le proiezioni più importanti; il festival di quest'anno ha due grandi tributi: a Robert Altman a cui sarà dedicata la retrospettiva di oggi (otto film di fila) e a Dorian Gray, non il bello e dannato di Wilde ma l'attrice degli anni '60 che ha lavorato con Fellini e Antonioni - e proprio Il Grido di Antonioni sarà proiettato oggi.
Tra le varie sezioni di cui è composto il festival, la più interessante a livello internazionale è sicuramente la Festa Mobile "Figure Con Paesaggio": ieri è stato presentato il film sportivo-economico di denuncia americana sulle piccole squadre di baseball con un'acclamata fotografia Moneyball, che vanta nel cast Brad Pitt e Philip Seymour Hoffman, e poi Le Havre che abbiamo nominato un post fa e nomineremo questa settimana come film finlandese in lizza per gli Oscar, mentre oggi invece regista e cast presenteranno La Guerre Est Déclarée che pure abbiamo nominato e pure è in lizza per gli Oscar. Sempre oggi, e sempre Festa Mobile ma nella sezione "Passaggio Con Figure", cioè film d'animazione, vedrà la proiezione di Tatsumi, uno dei due film d'animazione mandati per la nomination al film straniero. Dei grassi premi finali, ne è stato annunciato già uno: quello che più-o-meno è alla carriera, il Gran Premio Torino, che è stato assegnato ad Aki Kaurismäki, che con Le Havre firma il secondo film recitato in francese.

Nessun commento:

Posta un commento