mercoledì 18 gennaio 2012

BAFTA - nominations.





Quello di ieri avrebbe dovuto essere un giorno grasso di novità, per le nominations ai BAFTA di quest'anno (per esteso: British Academy Film And Television Awards) che premiano il cinema inglese e parte di quello americano (sempre con delle riserve, a volte lodevoli: Sandra Bullock neanche si candidò facendo vincere la migliore attrice, due anni fa, alla meritevole Carey Mulligan) e hanno un occhio di riguardo anche per il cinema europeo e indipendente o emergente, e per la shortlist che di solito viene annunciata ogni anno negli ultimi tempi a gennaio dei nove film stranieri che passano la seconda scrematura e accedono alla possibile candidatura all'Oscar (che sarà data, insieme alle altre, la settimana prossima). Invece, è stato solo il giorno dei BAFTA e di qualche statistica, di cui poi parleremo, sui cambiamenti all'interno delle tabelle di probabilità dei critici. Perché tutte queste candidature per Tinker Taylor Soldier Spy mica ce le aspettavamo: sono ben 11, giusto una in meno del più originale e aspettato The Artist che comunque detiene il record. Altro film inglese ricco di probabilità è My Week With Marilyn che vede ben tre attori candidati, oltre al miglior film inglese (insieme al film dell'anno, Shame, e il documentario Senna). Hugo di Scorsese ottiene tutte le nomine tecniche e artistiche e si fa valere, dopo mesi di dimenticanza, Drive, con Carey Mulligan come attrice di punta (che è stata più brava in Shame) e senza Ryan Goslin, a sorpresa, come a sorpresa compare Seymour Hoffman per Le Idi Di Marzo. Tra i film stranieri, che poi è l'argomento di cui dovremmo più parlare, ritroviamo Pedro, Wenders, Farhadi fresco di Golden Globe e due film dell'anno scorso: il candidato all'Oscar Incendies e Potiche di Ozon.
Due hurrà per Arthur Christmas, a mio avviso il miglior cartone degli ultimi tempi, che essendo inglese potrebbe battere Rango.
Non pubblicherò, come al solito, tutti i candidati di tutte le categorie, che sono veramente troppe, ma rimando al sito ufficiale che è così ben fatto per eliminare ogni dubbio.

Miglior Film:
The Artist | The Descendants | Drive | The Help | Tinker Taylor Soldier Spy


Miglior Film Inglese:
My Week With Marilyn | Senna | Shame | Tinker Taylor Soldier Spy | We Need To Talk About Kevin


Miglior Regia:
Michel Hazanavicius per The Artis
Nicolas Winding Refn per Drive
Martin Scorsese per Hugo
Tomas Alfredson per Tinker Tailor Soldier Spy
Lynne Ramsay per We Need To Talk About Kevin


Miglior Film Straniero:
Incendies (Canada) | Pina (Germania) | Potiche (Francia) | Una Separazione (Iran) | La Pelle Che Abito (Spagna)


Miglior Film D'animazione:
Le Avventure Di Tintin: Il Segreto Dell'unicornoArthur ChristmasRango


Miglior Attore Protagonista:
Brad Pitt per Moneyball
Gary Oldman per Tinker Taylor Soldier Spy
George Clooney per The Descendants
Jean Dujardin per The Artist
Michael Fassbender per Shame

Miglior Attrice Protagonista:
Bérénice Bejo per The Artist
Meryl Streep per The Iron Lady
Michelle Williams per My Week With Marilyn
Tilda Swinton per We Need To Talk About Kevin
Viola Davis per The Help

Miglior Attrice Non Protagonista:
Christopher Plummer per Beginners
Jim Broadbent per The Iron Lady
Jonah Hill per Moneyball
Kenneth Branagh per My Week With Marilyn
Philip Seymour Hoffman per Le Idi Di Marzo

Miglior Attrice Non Protagonista:
Carey Mulligan per Drive
Jessica Chastain per The Help
Judy Dench per My Week With Marilyn
Melissa McCarthy per Le Amiche Della Sposa
Octavia Spencer per The Help

Nessun commento:

Posta un commento