lunedì 6 febbraio 2012

ADG Awards - vincitori.





E le previsioni vengono confermate: Dante Ferretti scenografo e Francesca Lo Schiavo arredatrice sono i migliori "art directors" dell'anno, italianissimi ma già in possesso di due Oscar, e i risultati di questa premiazione ci fanno ben sperare, anzi, ci fanno stare tranquilli che arriverà il terzo per entrambi, consecutivo a quello per Alice In Wonderland, questa volta per Hugo Cabret. Sorprende il fatto che il loro film sia stato inserito tra i film in costume e non in quelli fantasy, ma effettivamente il loro compito è stato ricreare semplicemente la Parigi degli anni '20, e l'hanno fatto in modo magistrale, insieme all'ideazione di scene e assurdità della prima cinematografia francese.
Il film fantasy che trionfa è invece Harry Potter capitolo 7 parte 2, anch'esso candidato all'Oscar ma con la metà delle possibilità di farcela, mentre l'altra sorpresina è la vittoria della scenografia di Millenium contro Drive e Molto Forte; il premio è meritatissimo, eh, per il lavoro svedese di cose bianche e cose nere, ma inaspettato.
Ad ogni modo, vincitori e altri candidati nelle tre categorie sono...


Period Film: Dante Ferretti per Hugo
The Artist - Laurence Bennett
The Help - Mark Ricker
Anonymous - Sebastian Krawinkel
Tinker Taylor Soldier Spy - Maria Djurkovic

Fantasy Film: Stuart Craig per Harry Potter E I Doni Della Morte Parte 2 
Capitan America - Rick Heinrichs
Le Avventure Di Tintin: Il Segreto Dell'Unicorno - TBD
Pirati Dei Caraibi: Oltre I Confini Del Mare - John Myhre
Cowboys & Aliens - Scott Chambliss

Contemporary Film: Donald Graham Burt per The Girl With The Dragon Tattoo
The Descendants - Jane Anne Stewart
Molto Forte, Incredibilmente Vicino - K.K. Barrett
Drive - Beth Mickle
Le Amiche Della Sposa - Jefferson Sage

Nessun commento:

Posta un commento