sabato 25 febbraio 2012

premi César - vincitori.





Lo sapevate?
Facciamo quattro gossip (o "culàcchi", come si chiamano dove sono nato io) su questo bacio tra la protagonista di The Artist e il suo regista, Bérénice Bejo e Michel Hazanavicius, entrambi candidati all'Oscar ma lui più speranzoso di lei. Il loro essere sempre sottobraccio sul tappeto rosso e seduti di fianco a tutte le cerimonie di premiazione - gli ultimi sono stati i BAFTA - lontani dall'attore Jean Dujardin non mi avevano portato a pensare a del tenero tra i due, essendo lì per il medesimo film. Ma in fondo, me ne frega molto poco.
Passando alle cose che ci interessano, quelli che vedete in mano ai due sono i premi del cinema francese, i premi César, dalla bizzarra forma, lui per la miglior regia (era candidato anche alla sceneggiatura e al montaggio ma ha perso) e lei come miglior attrice protagonista (agli Oscar è candidata come attrice di supporto). Sorpresa delle sorprese l'attore protagonista prima citato Dujardin, da pochi giorni superfavorito all'Academy Award, dopo aver vinto la Palma e il Golden Globe e il SAG e il BAFTA, non si è portato a casa anche questa sculturina, andata invece al nerissimo Omar Sy di Quasi Amici che proprio ora arriva in Italia dopo il super-successo francese, motivo per il quale non potevano lasciarlo senza almeno una vittoria. The Artist, comunque, film dell'anno, e film francese, s'è beccato molto poco: la colonna sonora, la fotografia, la scenografia. Il montaggio, altro favorito all'Oscar, è andato a Polisse mentre i costumi a L'appollonide - tutti film passati in concorso a Cannes. La cosa fa sorridere, perché proprio la patria snobba un film che ha riscosso così tanti successi all'estero (in Inghilterra ha vinto il doppio dei premi).
Il premio alla carriera è andato alla meravigliosa Kate Winslet, che ha sorriso per la migliore sceneggiatura non originale di Carnage, basata sullo spettacolo teatrale di Yasmine Reza, di cui è protagonista; Roman Polanski ovviamente non c'era, dato che non può entrare neanche in Francia.
Con ordine, ecco i vincitori dei 37esimi premi César:

Miglior Film: The Artist
Miglior Regia: Michel Hazanavicius per The Artist
Miglior Sceneggiatura Originale: Pierre Schoeller per L'exercice De L'état
Miglior Sceneggiatura Adattata: Yasmine Raza & Roman Polanski per Carnage
Miglior Attrice: Bérénice Bejo per The Artist
Miglior Attore: Omar Sy per Quasi Amici
Miglior Attrice Non Protagonista: Carmen Maura per Le Donne Del Sesto Piano
Miglior Attore Non Protagonista: Michel Blan per L'exercice De L'état
Miglior Attrice Emergente: Naidra Ayadi per Polisse & Clotilde Hesme per Angèle Et Toni
Miglior Attore Emergente: Grégory Gadebois per Angèle Et Toni
Miglior Colonna Sonora Originale: Ludovic Bource per The Artist
Miglior Sonoro: Oliver Hespel, Julie Brenta & Jean-Pierre Laforce per L'exercice De L'état
Miglior Fotografia: Guillaume Schiffman per The Artist
Miglior Montaggio: Laure Gardette & Yann Dedet per Polisse
Migliori Costumi: Anais Romand per L'appollonide - Souvenirs De La Maison Close
Miglior Scenografia: Laurence Bennett per The Artist
Miglior Film D'animazione: Le Chat Du Rabbin di Joann Sfar & Antoine Delesvaux
Miglior Film Straniero: Una Separazione di Asghar Farhadi (Iran)

Nessun commento:

Posta un commento