martedì 17 aprile 2012

movie news.





Primo post di una rubrica nuova, su cosa bolle in sala. Nasce in occasione dell'uscita del manifesto de Il Pescatore Di Sogni, pubblicato in anteprima da MyMovies, ultimo film di Lasse Hallström con Ewan McGregor, Emily Blunt e la Kristin Scott Thomas che disperatamente amava il vampiro in Bel Ami (sesto film più visto del fine settimana) Il titolo originale, come si evince dal certamente più apprezabile manifesto americano, è Salmon Fishing In The Yemen perché è il titolo del libro di Paul Torday che in Italia è stato tradotto alla lettera (ed è edito da Elliot e si può comprare su Amazon a €14); in patria, la commedia romantica è andata abbastanza bene, mantenendosi in Top10 per le prime settimane di uscita, e adesso si prepara ad uscire da noi (venerdì 18 maggio), dove però prevalgono, come dire?, le cagate, ecco: Battleship è alla #1 spodestando il Titanic che forse la gente ha preferito vedere in televisione domenica sera (operazione un po' stupida). Il primo film, di cui nel cast si è soliti ricordare solo Rihanna, ha incassato questo fine settimana 2.137.000 euro contro 2.036.000 della pellicola di Cameron che ad ogni modo, con questa nuova uscita in sala, diminuisce lo stacco che la separa dal disgustoso Avatar nell'elenco dei film più visti della storia (la pellicola del 2009 ha appena 700 milioni di incasso in più). Sempre in Italia, sempre in classifica, al terzo posto troviamo Biancaneve (di cui non abbiamo ancora parlato, mannaggia) che invece in America è sesto con una settimana di proiezione in più, e il film Francese più visto di tutti i tempi, Quasi Amici, sale appena sotto il podio. Manco Adele è riuscita a resistere tanto.
Sono molto contento della quinta posizione che è di Diaz, con tre giorni d'incasso è entrato in Top5 (664.000 euro) e sono sorpreso che non nascano ancora clamori e polemiche come era successo per Romanzo Di Una Strage - che in classifica esce dai primi dieci.
Dall'altra parte del mare, non c'è lotta: gli Hunger Games di Gary Ross incassano altri 21 milioni e mezzo (in una settimana appena) e raggiungono quindi la vetta di 337 milioni di dollari in meno di un mese di proiezione. Il regista, forse spaventato da questo record (mai nessun film non sequel aveva racimolato tanto), sceneggiatore di Dave e Big, regista di Seabiscuit e Pleasentville, ha annunciato che non dirigerà la seconda parte della trilogia. Cosa che sicuramente influenzerà il pubblico.
Subito sotto «la migliore performance di Jennifer Lawrence» una nuova uscita americana: The Three Stooges che da noi si chiamerà I Tre Marmittoni, non chiedetemi perché, che dovrebbe rassomigliare a una forma vintage di Aldo Giovanni & Giacomo e che insieme al Titanic fa scendere il nuovo (necessario?) American Pie. Per il resto la classifica americana è tutta uguale: kolossal, commedie, horror, commedie, horror, kolossal.

Nessun commento:

Posta un commento