sabato 5 maggio 2012

David 2012 - vincitori.





Tutti in piedi alla consegna finale del David di Donatello al miglior film: Cesare Deve Morire di Paolo e Vittorio Taviani, appena scesi dal palco per aver ritirato anche il premio alla regia (nella foto al lato, con la statuetta realizzata in tiratura uno da Bulgari), che con le parole «questo film è nato dal dolore e ha incontrato l'arte» accettano il premio più meritato e più difficile da dare. Contro di loro c'erano infatti film molto tradizionali, lunghi, più accessibili; c'era anche la pellicola che qualche folle ha scelto di mandare agli Oscar, Terraferma (rimasta giustamente a bocca asciutta) Delle otto nominations la storia dei carcerati della Rebibbia che si prostrano alle parole di Shakespeare si porta a casa anche la migliore produzione, il montaggio, la presa diretta, lasciando illegalmente la fotografia al solito Luca Bigazzi per il film di Sorrentino This Must Be The Place che oltre agli scontati premi per la musica (ottima la canzone, un po' meno la colonna sonora) arraffa anche il trucco, le acconciature e una regalata sceneggiatura. Gli altri pluri-candidati, Romanzo Di Una Strage e Habemus Papam, prendono i due attori non protagonisti e gli effetti speciali il primo; l'attore, le scenografie e i costumi il secondo. Tutto previsto, tutto prevedibile, una sorpresa gigante: Quasi Amici miglior film europeo - e il vincitore di cinque Oscar The Artist?
Sul palco si sono succeduti tutti gli inglesi di Sorrentino, l'iraniano di Una Separazione (miglior film straniero), la cinese Zhao Tao (attrice protagonista, a sorpresa), che hanno dato un tocco di internazionalità alla noiosissima cerimonia di premiazione; ma non bastano certo questi ospiti (e la Lollobrigida) a rendere più hollywoodiano il nostro premio, perché stasera si è avuta la conferma che proprio non ne siamo in grado: tempi morti, silenzi, Tullio Solenghi conduttore che dopo qualche battuta giusta iniziale («al Festival di Berlino non tutti erano d'accordo coi Taviani, è scoppiata una protesta “no Tav”») e qualche no, ha cominciato a giustificare ogni screzio, a interrompere i discorsi, ad aprire malamente buste senza leggere i candidati.
Purtroppo Scialla! avendo riempito le sale è stato riconosciuto come il miglior film di un esordiente, nonostante Io Sono Li avesse numerose altre candidature. Peccato per Corpo Celeste. Ma sono contento che tra i vincitori delle categorie minori compaia Simone Massi, miglior cortometraggio per Dell'ammazzare Il Maiale; Massi è un disegnatore e regista particolarissimo, molto indipendente, devoto all'arte analogica: i suoi piccoli film di tre, quattro, sei minuti sono lunghe scene in pianosequenza con difficilissimi movimenti di camera da rendere su carta, tutto disegnato, tutto in bianco e nero.
Ciò che di questa cerimonia mi ha più sorpreso, è che praticamente c'erano tutti, tutti presenti, attori e registi, tutti hanno preso sul serio il premio. Chissà se i David allora si risolleveranno. E chissà se manderemo Cesare agli Oscar, a settembre.

Miglior Film: Cesare Deve Morire di Paolo & Vittorio Taviani
Terraferma | Habemus Papam | This Must Be The Place | Romanzo Di Una Strage

Miglior Regia: Paolo & Vittorio Taviani per Cesare Deve Morire
Emanuele Crialese | Nanni Moretti | Paolo Sorrentino | Ferzan Özpetek | Marco Tullio Giordana

Miglior Regista Esordiente: Francesco Bruni per Scialla! (Stai Sereno)
Corpo Celeste | Io Sono Li | La-Bas | ACAB

Miglior Sceneggiatura: Paolo Sorrentino & Umberto Contarello per This Must Be The Place
Habemus Papam | Scialla! | Cesare Deve Morire | Romanzo Di Una Strage

Miglior Produttore: Grazia Volpi per Cesare Deve Morire
Habemus Papam | Io Sono Li | This Must Be The Place | Romanzo Di Una Strage

Miglior Attrice: Zhao Tao per Io Sono Li
Donatella Finocchiaro | Valeria Golino | Claudia Gerini | Micaela Ramazzotti

Miglior Attore: Michel Piccoli per Habemus Papam
Fabrizio Bentivoglio | Marco Giallini | Elio Germano | Valerio Mastandrea

Miglior Attrice Non Protagonista: Michela Cescon per Romanzo Di Una Strage
Anita Caprioli | Margherita Buy | Cristiana Capotondi | Barbara Bobulova

Miglior Attore Non Protagonista: Pierfrancesco Favino per Romanzo Di Una Strage
Renato Scarpa | Giuseppe Battiston | Marco Giallini | Fabrizio Gifuni

Miglior Fotografia: Luca Bigazzi per This Must Be The Place
Habemus Papam | Cesare Deve Morire | ACAB | Romanzo Di Una Strage

Miglior Colonna Sonora: David Byrne per This Must Be The Place
Habemus Papam | Cesare Deve Morire | Benvenuti Al Nord | Magnifica Presenza

Miglior Canzone Originale: “If It Falls, It Falls” di Byrne/ Oldham da This Must Be The Place
Scialla! | Posti In Piedi In Paradiso | Benvenuti Al Nord | Magnifica Presenza

Miglior Scenografia: Paola Bizzarri per Habemus Papam
This Must Be The Place | L'industriale | Magnifica Presenza | Romanzo Di Una Strage

Migliori Costumi: Lina Nerli Taviani per Habemus Papam
This Must Be The Place | La Kryptonite Nella Borsa | Magnifica Presenza | Romanzo Di Una Strage

Miglior Trucco: Luisa Abel per This Must Be The Place
La Kryptonite Nella Borsa | ACAB | Magnifica Presenza | Romanzo Di Una Strage

Migliori Acconciature: Kim Santantonio per This Must Be The Place
Habemus Papam | La Kryptonite Nella Borsa | Magnifica Presenza | Romanzo Di Una Strage

Miglior Montaggio: Roberto Perpignani per Cesare Deve Morire
Habemus Papam | This Must Be The Place | ACAB | Romanzo Di Una Strage

Miglior Fonico: Benito Alchimede & Brando Mosca per Cesare Deve Morire
Habemus Papam | This Must Be The Place | ACAB | Romanzo Di Una Strage

Migliori Effetti Speciali Visivi: Paola Trisoglio & Stefano Marinoni per Romanzo Di Una Strage
L'arrivo Di Wang | L'ultimo Terrestre | Habemus Papam | This Must Be The Place

Miglior Documentario: Tahrir Liberation Square di Stefano Savona
Il Castello | Lasciando La Baia Del Re | Pasta Nera | Polvere. Il Grande Processo Dell'amianto | Zavorra

Miglior Cortometraggio: Dell'ammazzare Il Maiale di Simone Massi
Ce L'hai Un Minuto? | Cucito Addosso | Tiger Boy

Miglior Film Dell'Unione Europea: Quasi Amici di Olivier Nakache & Eric Toledano (Francia)
Carnage | Melancholia | Miracolo A Le Havre | The Artist

Miglior Film Straniero: Una Separazione di Asghar Farhadi (Iran)
Drive | Hugo Cabret | Le Idi Di Marzo | The Tree Of Life

David Giovani: Scialla! (Stai Sereno) di Francesco Bruni

Nessun commento:

Posta un commento